motore di ricerca

Il Museo

perchè un museo
il museo galleggiante
il museo a terra
il museo navigante
il museo all'aria aperta
l'Antiquarium
Entra nella sezione  Il Museo

le attività

le mostre
il museo per la scuola
il bookshop
la scuola di vela storica
la rete dei musei del mare
iniziative già svolte
iniziative 1997-2014
Entra nella sezione  le attività

informazioni

dove siamo
orari
recapiti
sposarsi al museo
utilizzo sala convegni
Entra nella sezione  informazioni

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ultima modifica: 17/10/2014

Storie di uomini e di barche

notizia pubblicata in data : venerdì 17 ottobre 2014

Storie di uomini e di barche

 

La marineria di Cesenatico tra passato e presente si racconta.

Guarda al futuro ripercorrendo immagine dopo immagine, le trasformazioni intervenute negli ultimi ottanta anni.  I cambiamenti occorsi alle barche,  alla pesca, al lavoro del mare.

La marineria illustrando se stessa, finisce volutamente a farlo anche per la quasi totalità di quella comunità “di terra”, che fino dalle origini si affaccia, si rappresenta e opera lungo e attorno alle sponde del porto canale leonardesco.

Lo fa attraverso una mostra fotografica che parla e si richiama alla “storia di uomini e di barche”. Mostra, che sarà inaugurata il 18 ottobre al Museo della Marineria e rimarrà aperta e visitabile sino all’11 gennaio 2015, e che si compone nell’insieme di 230 fotografie.

Nel titolo: “LA MARINERIA DI CESENATICO - Storie di uomini e di barche” sta il senso esplicativo dell’operazione culturale, sociale e documentale che la Cooperativa Casa del Pescatore di Cesenatico ha voluto manifestare e realizzare. Nelle stanze al primo piano del Museo saranno esposte 110 delle fotografie raccolte tra gli “archivi personali” delle famiglie di pescatori e naviganti.

Per agevolare la comprensione del pubblico, l’esposizione si giova ed è preceduta da un’introduzione esplicativa propedeutica e inoltre, a ogni singola foto è legata una didascalia dedicata. A questo nucleo di 110 foto esposte ne sono state aggiunte altre, per un totale di 230 immagini, contenute in versione digitale (immagini su DVD ). fruibile per la durata della mostra, in tutti i punti video presenti nel Museo della marineria.

 

Le foto fanno parte di un corredo  di circa 2.500 foto che compongono l’ archivio dalla Cooperativa Casa del pescatore, che ha  curato questa mostra, nella quale sono documentati il lavoro del mare,  la trasformazione degli scafi, gli strumenti di pesca utilizzati, come anche gli allestimenti, la manutenzione, il varo e l’alaggio dei pescherecci. E poi ancora il pesce catturato nelle reti, la lavorazione a bordo del pescato, lo sbarco in banchina, gli svaghi e la vita di bordo degli equipaggi.

Sono infine rappresentati, il rapporto dei pescatori con il mare, con la “gente del porto” e con la città di Cesenatico.

Motiva il presidente della Cooperativa, Arnaldo Rossi: “L’obiettivo dell’iniziativa intrapresa, avviata peraltro da quindici anni, è quello di documentare l’evoluzione dell’attività di pesca dagli anni ’30 a oggi e la vicenda umana e professionale di una categoria di lavoratori che ha  contributo alla crescita della comunità di Cesenatico.

Ci auguriamo i primi a riconoscersi in questo lavoro, siano i pescatori di Cesenatico.

Parla soddisfatto  Arnaldo Rossi: “La cosa che ci gratifica maggiormente è essere riusciti a coinvolgere le scuole elementari e medie della città, i cui alunni hanno prodotto lavori esposti anch’essi al Museo della Marineria.

In essi i ragazzi hanno espresso la loro percezione del mare;  illustrato le forme di vita che lo abitano e rappresentato il porto canale con le barche, con i  marinai che vi lavorano”.

Fin dall’origine Cesenatico nasce come comunità e costruisce il suo progresso economico attorno al porto, adibito al traffico marittimo e alla pesca. “Un operoso borgo marino” avrebbero parlato le cronache di un tempo: costituito da famiglie di marittimi, pescatori e commercianti ittici.

Le foto esposte nella mostra sono il racconto delle vicende umane e professionali di queste persone: storie di lavoro, fatica e di tanti sacrifici. Se oggi Cesenatico di questa tradizione se ne fa vanto e richiamo turistico, buona parte lo si deve alle vicende passate e presenti a questi uomini, assunti magari a protagonisti  inconsapevoli. 

Il segretario delle Cooperativa Casa del Pescatore, Mario Drudi,  spiega come la marineria di Cesenatico non sia mai stata una realtà e un mondo chiuso,  avulso rispetto alla vita cittadina. “La marineria -spiega-  ha un rapporto simbiotico con la città di Cesenatico, ne vive le vicende e la quotidianità e desidera condividere con essa le cose che realizza. Non è un caso che sia stato scelto il Museo della Marineria per presentare ed esporre la mostra fotografica. Un lavoro incominciato quindici anni fa, con il compianto Giorgio Calisesi.

Mi preme evidenziare la bella prefazione alla mostra fotografica regalataci Bruno Ballerin”.

Risultato
  • 3
(2352 valutazioni)
Home page - menu dx con icone
Calendario eventi
<< dicembre 2019 <<
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
Museo della
Marineria
Cesenatico
Indirizzo: via Armellini, 18 - 47042 Cesenatico (FC)
telefono: 0547-79205 fax: 0547-79254
P.Iva: P.I. 00220600407
Posta elettronica certificata (PEC): cesenatico@cert.provincia.fc.it
e-mail: infomusei@cesenatico.it - museomarineria@cesenatico.it
Portale internet realizzato 
da Progetti di Impresa Srl  © 2014